Settore casa, garanzia di prestazioni corrette

Ultimi articoli
Newsletter

Convenzione casa a ediltek

Settore casa, garanzia di prestazioni corrette

Riguarda la maggior parte dei lavori di manutenzione e i diversi servizi per le abitazioni

Redazione Online

Il logo della Camera di Commercio
Il logo della Camera di Commercio

La Convenzione Casa compie un significativo passo in avanti sulla via di quella garanzia della correttezza nel rapporto tra imprese e consumatori, che è il modo migliore per promuovere il corretto sviluppo del mercato. Sottoscritta su input della Camera di Commercio dalle associazioni varesine che raggruppano il mondo dei lavori per la casa e quelle di tutela dei consumatori, oggi la Convenzione conta su ben 128 imprese che sul territorio provinciale hanno acquisito il diritto di fregiarsi del suo marchio. L’iniziativa riguarda la maggior parte dei servizi per la manutenzione e costruzione delle abitazioni e le altre attività connesse: in particolare, tocca gli installatori e i manutentori di impianti elettrici, elettronici, termo-idraulici, di caldaie e di elettrodomestici, i fabbri, i falegnami e gli installatori di serramenti, i muratori e gli altri operatori dell’edilizia, gli imbianchini, gli spazzacamini, i vetrai, le imprese di pulizia, gli operatori della vendita, del montaggio mobili e dei complementi d’arredo oltre ai manutentori di parchi e giardini. Insomma, il mondo della casa è toccato a 360 gradi.

 

Insieme all’esecuzione dei lavori con diligenza e a regola d’arte, l’impresa s’impegna a consigliare correttamente il consumatore e a garantire il rispetto della normativa. Da parte sua, il consumatore è tenuto ad affidare i lavori a imprese regolarmente iscritte alla Camera di Commercio e in possesso dei requisiti tecnico-professionali previsti.

 

L’imprenditore s’impegna poi a rilasciare, di norma gratuitamente e in modo dettagliato, un preventivo di spesa, utilizzando anche il modulo indicato nell’ambito della convenzione. Fanno eccezione i casi d’urgenza, nei quali il preventivo può essere sostituito da un semplice documento che però sia ben descrittivo dell’intervento e dei relativi costi.

Quanto ai prezzi, si dovrà far riferimento ai listini informativi della Camera di Commercio.

La Convenzione Casa, promossa dalla Camera di Commercio, è frutto dell’accordo iniziale tra Confartigianato Imprese, Api, Cna, Uniascom, Confesercenti e Associazione Costruttori Edili per le associazioni imprenditoriali e di Adiconsum, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento dei Consumatori e Adoc per quelle dei consumatori. In seguito, l’accordo è stato allargato alle Associazioni degli Amministratori condominiali e immobiliari ed agli Ordini professionali per il settore casa.

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi all’ Ufficio Armonizzazione del mercato della Camera di Commercio (tel. 0332/295317; e-mail: regolazione.mercato@va.camcom.it).

Venerdì 20 settembre 2013

© Riproduzione riservata

720 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: