Castagna Day, tra boschi e degustazioni

Ultimi articoli
Newsletter

Brinzio | Festa della castagna

Castagna Day, tra boschi e degustazioni

Visite alla nuova selva castanile e grande festa per i castagneti insubrici

Redazione Online

Castagna regina della festa
Castagna regina della festa

La castagna sarà la protagonista dell’iniziativa organizzata domenica 29 settembre al Brinzio: gnocchi, dolci, caldarroste, ma anche fotografie, visite guidate ed … un pavimento.

Il Consorzio Castanicoltori ha organizzato il Castagna Day, con il patrocinio di molti enti tra cui il Comune di Varese, con un ricco programma presentato questa mattina dall’assessore all’Ambiente Stefano Clerici, dal presidente del Consorzio Massimo Piccinelli e dal coordinatore degli eventi Luca Colombo.

«È un’iniziativa molto bella – spiega l’assessore all’Ambiente Stefano Clerici -: il patrocinio alla manifestazione è in realtà l’occasione per far conoscere e promuovere la pianta simbolo di Varese, che fa parte della nostra storia e delle nostre tradizioni. Il castagno è stato per molti anni l’albero del pane, che ha dato da mangiare in periodi difficili. Poi si è avuta la fase difficile della malattia, dal 2008 circa, con la vespa cinese, arrivata a Cuneo anni fa. Oggi va meglio, con l’insetto antagonista. Tra l’altro vorrei anche annunciare che verrà piantata una selva castanile nel nuovo parco di via Guaralda, in fase di realizzazione nei prossimi mesi. Il bosco di castagni sarà seguito e curato proprio dal Consorzio;: saranno piantati 200 castagni nei 5mila mq già a disposizione, ed altrettanti in un’eguale superficie in una fase successiva».

«La sagra di domenica è importante perché vogliamo tornare alla riscoprire il nostro territorio – hanno detto il presidente e il coordinatore del Consorzio-: fino agli anni 60 la produzione di castagne nella zona era tale che venivano fornite alla Zuegg. Poi c’è stato l’abbandono del bosco. Oggi dobbiamo tornare a valorizzare la selva castanile, e a farla conoscere: rappresenta una sorta di filtro tra i centri abitati e il bosco. Ricordiamo anche che dalla prossima settimana è aperto il centro di raccolta castagne a Villa Cagnola: in un periodo difficile come questo può essere un piccolo aiuto a pensionati o disoccupati che possono rivolgersi al centro per vendere il loro raccolto».

Il programma di domenica prevede uno stand gastronomico in collaborazione con l’Associazione Pescatori di Brinzio: il menù prevede gnocchi alle castagne con ragù di cinghiale o con burro e salvia, coppa allo spiedo con castagne, funghi e polenta, dolci alle castagne e nel pomeriggio caldarroste. La giornata inizierà alle 10,30 nell’area feste del Brinzio con una visita guidata alla manifestazione e alla mostra fotografica dedicata ai castagneti dell’Insubria. Alle 12 apertura degli stand gastronomici mentre alle 15,15 premiazione del concorso Il miglior dolce alla castagna (info e iscrizioni www.consorziocastanicoltori.it). Durante la giornata visite guidate nelle selve castanili, di 30 minuti circa, visite in bicicletta al centro di raccolta (durata 40 minuti), costruzione del pavimento in castagno, workshop fotografico a tema.

Sarà presente anche un punto informativo del progetto Custodia del territorio a cura di Legambiente.

Martedì 24 settembre 2013

© Riproduzione riservata

1082 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: