Consueti appuntamenti e grande teatro

Ultimi articoli
Newsletter

Busto Arsizio | Vieni in centro il giovedì sera continua alla grande

Consueti appuntamenti e grande teatro

Si rinnovano gli eventi del giovedì sera, con un'ospite speciale

Redazione Online

Mohamed Ba
Mohamed Ba

Continuano le iniziative di Ba Estate, la rassegna estiva che permette ai cittadini di avere un po di svago e di godere di attività di vario genere. I negozi saranno aperti, invogliando la gente a fare shopping serale. Giovedì 1 agosto, per la rassegna estiva Vieni in Centro il giovedì sera, vi saranno i mercatini di artigianato e creatività sotto le stelle dalle 19,30 alle 20,30 in via Cavallotti e Corso Europa.

Per i bambini si terrà il consueto appuntamento in Piazza San Giovanni con il parco giochi e l'animazione dei Party Giuls.

Ma l'appuntamento da non perdere sarà alle ore 21,00 in piazza Santa Maria, cuore pulsante di Busto Arsizio, lo spettacolo teatrale Invisibili di e con Mohamed Ba, organizzato dalla FILCA CISL Lombardia, nell’ambito del laboratorio educativo contro ogni forma di discriminazione intitolato ad Arpad Weisz.

Mohamed Ba, attore e scrittore senegalese, da anni collaboratore della Cisl per iniziative a favore dell’integrazione dei lavoratori immigrati, proporrà un percorso tra passato e presente di un popolo passato dalla schiavitù alla schiavitù degli aiuti.

Ba è contemporaneamente il custode della tradizione africana e il rinnovatore che canta le contraddizioni storiche, i sogni, le speranze, i dolori e le gioie del continente nero e porta il pubblico a chiedersi: che ne sarebbe della nostra vita, a noi del nord del mondo, se non fossimo nati qui? Persino invecchiare non sarebbe permesso.

L'autore parlerà di razzismo, di xenofobia, dell’orgoglio per la cultura africana, del senso di inadeguatezza del migrante, del multiculturalismo.

Il laboratorio educativo contro ogni forma di discriminazione, istituito dall’amministrazione comunale all’indomani dell’episodio di stampo razzista avvenuto durante la partita Pro Patria – Milan, comprende attività di educazione alla pace e alla tolleranza, alla cittadinanza responsabile, al rispetto della memoria e della storia. Hanno aderito al laboratorio l’Associazione delle Società Sportive Bustesi, l’ANED, gli Amici di Angioletto, la Filca Cisl Lombardia, UISP Varese, il Centro giovanile Stoà, la Fondazione Blini, Comunità Giovanile, il Gruppo Africano Cultura e Sport, JCI Varese, le scuole superiori e medie, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, l’Aurora Pro Patria 1919, il Varese Calcio, i gruppi dei tifosi organizzati della Pro Patria e alcuni comuni del territorio.

Tra le iniziative organizzate in questi mesi ricordiamo il progetto Donne e minori: tra integrazione e cittadinanza, promosso dall’Istituto comprensivo De Amicis (in collaborazione con PIME, fond. Comunitaria del Varesotto); Achtung banditi, un corso di formazione, organizzato dal liceo Artistico in collaborazione con l’associazione Amici di Angioletto, che ha avuto come obiettivo quello di mantenere viva la consapevolezza della storia recente, delle radici della Costituzione e della partecipazione democratica; l’evento L’altra faccia dello sport: Slums Dunk che il 30 aprile al palaBisterzo ha visto il campione di basket della Cimberio Varese, Bruno Cerella, promuovere Slums Dunk, la sua iniziativa
di educazione e solidarietà rivolta ai bambini delle baraccopoli africane. Nell’ambito del B.A. Film Festival, dal 13 al 20 aprile, sono state proposte numerose pellicole ispirate al

tema L'altra faccia della medaglia che hanno esplorato le varie facce della realtà, stimolando le riflessioni dei più giovani. Da non dimenticare l’appuntamento dedicato alla libertà di culto che ha visto gli autorevoli contributi dei giornalisti Vittorio Feltri e Gianluigi Nuzzi e della costituzionalista Marilisa D’Amico.

 In agenda, su proposta dell’ANED, anche una gara di atletica dedicata a Samia, la giovane atleta somala annegata nel naufragio di un barcone mentre tentava di raggiungere l’Italia dove sognava di allenarsi per partecipare alle Olimpiadi di Londra. La gara dedicata a Samia, la sua specialità, i 200 metri, si è svolta nell’ambito dei campionati nazionali allievi di società in programma a giugno alla pista di atletica Borri ed è stata vinta dalla bustocca Alexandra Troiani della Pro Patria ARC. Ultimo ma non ultimo evento, la partecipazione di una squadra di Busto ai Mondiali Antirazzisti di luglio a Castelfranco Emilia (Modena). Un’occasione di incontro e di riflessione sul valore sociale dello sport e un’esperienza concreta di lotta contro ogni forma di discriminazione, che ha visto la partecipazione del ministro dell'Integrazione Cécile Kyenge, che compare proprio con la squadra di Busto nelle fotografie ufficiali dell’evento.

Si ricorda infine che entro il 30 novembre, secondo le modalità indicate nel bando pubblicato sul sito dell’amministrazione, è possibile partecipare al concorso nazionale di creatività grafica e video sul tema Vincere il pregiudizio, organizzato in collaborazione con l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni e gli istituti Scolastici Olga Fiorini. I partecipanti al concorso devono, attraverso il linguaggio cinematografico o quello grafico, raccontare una storia originale in cui emergano sensibilità e creatività sul tema della discriminazione, sia essa razziale, politica, etnica, sociale, economica o religiosa, e sulle modalità di affrontarla e superarla.

Martedì 30 luglio 2013

© Riproduzione riservata

754 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: